Aeroporto Nizza, gara estesa di due settimane - fonti

venerdì 22 aprile 2016 17:18
 

PARIGI, 22 aprile (Reuters) - La Francia ha esteso la sua gara per la privatizzazione dell'aeroporto di Nizza di due settimane.

Lo hanno detto a Reuters tre fonti.

Le offerte indicative, secondo due delle fonti a conoscenza del dossier, sono ora attese entro il 12 maggio, mentre le offerta vincolanti fissate al 4 luglio.

Il ministero dell'economia non ha per il momento commentato.

Questo ritardo sincronizza la privatizzazione di Nizza, il maggiore hub aeroportuale regionale, con quello dell'aeroporto di Lione, Lyon-Saint Exupery, che pure è in fase di privatizzazione.

La Francia dovrebbe ricavare circa 1,5 miliardi di euro dalla vendita del 60% dei due aeroporti, parte di una serie di privatizzazioni di infrastrutture per centrare gli obiettivi di bilancio pubblico.

L'aeroporto di Tolosa è stato venduto nel 2014 a un consorzio a guida cinese.

Probabili candidati che hanno espresso interesse, includono il gruppo di costruzione Vinci, che aveva perso la gara per Tolosa, il fondo di private equity Ardian e Aeroports de Paris, che gestisce i due principali aeroporti di Parigi.

Ieri a Roma l'amministratore delegato di Atlantia Giovanni Castellucci ha detto che la holding italiana è capofila (al 75%) in una cordata con Edf Invest per la gara di Nizza e che parteciperà da sola alla gara per l'aeroporto di Lione.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia