Cassa Commercialisti, avanzo 2015 a 565 mln, non coinvolta al momento in Atlante

mercoledì 20 aprile 2016 18:50
 

MILANO, 20 aprile (Reuters) - La Cassa Nazionale di Previdenza e Assistenza dei Dottori Commercialisti ha visto nel 2015 un avanzo corrente di 565 milioni di euro, in crescita dal valore record del 2014.

Escludendo alcune poste che abitualmente non entrano nell'ordinaria gestione, come movimentazione di fondi di accantonamento e imposte, il risultato cresce a poco meno di 693 milioni di euro (contro i 648 milioni di euro per il 2014), dice una nota.

Il risultato della gestione del patrimonio si attesta a circa 6,4 miliardi mentre le riserve previdenziali sono pari a 25,4 volte le pensioni di periodo.

Le Casse previdenziali sono state citate fra i possibili aderenti al fondo Atlante, varato per sottoscrivere aumenti di capitale di banche deboli e comprare Npl. Secondo una fonte vicina all'ente, la Cassa al momento non è coinvolta nel fondo Atlante.

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia