Diritti Serie A, da Antitrust multa 55,4 milioni a Mediaset e Sky

mercoledì 20 aprile 2016 18:12
 

MILANO, 20 aprile (Reuters) - L'Antitrust ha multato i due broadcaster Rti-Mediaset e Sky Italia con una multa di oltre 60,4 milioni per la vicenda dell'assegnazione dei diritti tv del campionato di calcio Serie A relativi al triennio 2015-2018.

Sanzionate anche la Lega calcio e l'advisor Infront.

Lo rende noto la stessa Autorità per la concorrenza e il mercato, che l'anno scorso aveva aperto un'istruttoria sulla vicenda, sospettando accordi spartitori tra Mediaset e Sky nel procedimento di assegnazione, avvenuto nel giugno 2014.

La Lega, spiega il comunicato "su suggerimento e con l'ausilio di Infront, invece di aggiudicare i diritti su questa base [l'esito della gara favorevole a Sky] ha promosso una soluzione negoziale che, in contrasto con le regole del bando, ha recepito l'assegnazione concordata con i due principali concorrenti".

Per l'Antitrust, "Rti/Mediaset Premium ha condiviso la soluzione concordata per l'assegnazione dei diritti fin dall'apertura delle buste, in ragione delle offerte da essa presentate". Quanto a Sky, dice l'Antitrust "benché abbia aderito in ultimo al disegno di spartizione, ha assunto all'inizio un atteggiamento nettamente contrario alle iniziative delle altre parti ed è stata 'indotta' all'intesa anche dal loro comportamento, per mantenere poi un 'atteggiamento collaborativo' nei confronti dell'Agcm".

Nel dettaglio, il gruppo di Cologno Monzese è stato punito con una multa più alta oltre 51,4 milioni, Infront con poco più di 9 milioni, sanzione da 4 milioni a Sky, mentre la Lega è stata punita con altri 1,9 mln.

A seguito dell'istruttoria, sulla vicenda ha aperto un'inchiesta la procura di Milano, che indaga sull'ipotesi di ostacolo alla vigilanza.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

  Continua...