Wall Street - Stocks to watch del 18 aprile

lunedì 18 aprile 2016 13:48
 

18 aprile (Reuters) - I futures sugli indici di Wall Street
sono moderatamente negativi, con i prezzi del greggio in ribasso
dopo il fallimento dell'incontro di ieri a Doha che avrebbe
dovuto concordare un piano per congelare la produzione di
greggio.
    Contribuiscono all'avvio debole della settimana anche i dati
provenienti dalla Cina, la cui economia nel primo trimestre è
cresciuta a un ritmo più lento del previsto.
    Mentre fattori macroeconomici e geopolitici continuano  a
pesare sui mercati, l'attenzione adesso si rivolge ai risultati
delle società Usa per valutare l'impatto sui conti delle
turbolenze globali delle piazze finanziarie e del crollo dei
prezzi delle commodity.
    Intorno alle 13,45 italiane, il futures e-minis sullo S&P
500 cede lo 0,34%, quello sul Nasdaq lo 0,31% e
quello sul Dow Jones lo 0,27%.
    Sul mercato obbligazionario il benchmark decennale
 segna un rialzo di 2/32 e rende l'1,745%, il
trentennale sale di 5/32 con un rendimento del
2,554%.
               
    Tra i titoli in evidenza oggi:
    ** MORGAN STANLEY ha da poco diffuso i risultati del
primo trimestre, chiuso con un utile netto più che dimezzato in
un contesto che ha visto le attività di trading e di investment
banking del gruppo penalizzate dalla volatilità che ha colpito i
mercati a inizio anno. L'utile ha comunque superato le attese e
negli scambi prima dell'avvio ufficiale della borsa il titolo
sale dell'1,9%.
    ** Ha pubblicato i conti anche PEPSICO, le cui
vendite sono scese del 3% segnando il sesto trimestre
consecutivo in calo, colpite dal dollaro forte e dalla debolezza
di alcuni mercati compresi America Latina ed Europa. Piatto
l'andamento delle azioni nel pre market.
    ** IBM e NETFLIX pubblicheranno invece le
trimestrali dopo la chiusura di borsa.
    ** Per rilevare YAHOO o parte delle attività del
gruppo rimane in lizza una manciata di società, tra cui VERIZON
COMMUNICATIONS, rispetto alla quarantina di pretendenti
che avevano inizialmente espresso interesse, scrive il Wall
Street Journal. Secondo Dow Jones ALPHABET, COMCAST
, AT&T e IAC/INTERACTIVECORP hanno deciso
di non presentare un'offerta e neanche TIME andrà
avanti in quanto le difficoltà per far girare le sorti del
gruppo sono troppo grandi.
    ** CHEVRON ha messo in vendita attività del gas in
Myanmar per un valore stimato di 1,3 miliardi di dollari, hanno
riferito fonti vicine alla situazione. Il titolo tuttavia
risente della debolezza dei petroliferi sulla scia della
flessione del greggio e nel pre borsa perde l'1,8%. EXXON
 arretra dell'1,6%.
    ** WALT DISNEY sotto i riflettori dopo che il film
"Il Libro della giungla" ha dominato il box office durante il
weekend, incassando 103,6 milioni di dollari.
    ** MCGRAW HILL FINANCIAL ha annunciato venerdì che
venderà la controllata J.D. Power and Associates al gruppo di
buyout XIO Group per 1,1 miliardi di dollari.
    ** MEDIVATION balza del 3,6% nel pre borsa dopo
indiscrezioni del Sunday Times secondo cui in AstraZeneca ci
sarebbero state discussioni interne per un'offerta sulla
società.
    
    
                                                                
                                                                
    Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in
italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia