Brasile, presidente Rousseff verso impeachment

lunedì 18 aprile 2016 10:01
 

BRASILIA, 18 aprile (Reuters) - La presidente brasiliana Dilma Rousseff ha perso ieri alla Camera bassa un voto cruciale che la pone in stato di impeachment e che la costringerà, con ogni probabilità, a dimettersi a pochi mesi dall'inizio delle Olimpiadi che saranno ospitate in Brasile.

L'opposizione ha superato senza problemi il quorum dei due terzi dei voti necessario a portare alla sbarra in Senato la presidente con l'accusa di aver manipolato conti pubblici.

367 i voti a favore, 137 i contrari e 7 gli astenuti.

Il Senato sarà chiamato a confermare il voto a maggioranza semplice ai primi di maggio. Rousseff sarà rimpiazzata dal vicepresidente Michel Temer, nel corso del processo. Temer rimarrà al timone fino al 2018 se la presidente sarà dichiarata colpevole

I mercati finanziari brasiliani hanno aperto in rialzo oggi sulla notizia, che pone fine a 13 anni di governo della sinistra nel paese latinoamericano, nona economia mondiale.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia