Francia, ricorso contro privatizzazione aeroporto Lione

giovedì 14 aprile 2016 15:36
 

LIONE, Francia, 14 aprile (Reuters) - Un'associazione di abitanti e attivisti contrari all'ampliamento dell'aeroporto francese di Lione ha annunciato oggi di aver presentato un ricorso al Consiglio di Stato contro la privatizzazione dello scalo d'Oltralpe.

L'associazione teme il raddoppio del traffico aereo con lo scalo a proprietà privata. Nel ricorso si contesta la violazione delle regole sulla concorrenza, la non conformità del trasferimento della delega di servizio pubblico ai privati, l'assenza di trasparenza sui crititeri di scelta dell'acquirente, un errore sul prezzo della vendita.

La privatizzazione dell'aeroporto di Lione e di Nizza è stata avviata formalmente il 10 marzo scorso dal governo francese. Le offerte indicative, per Lione, potranno giungere fino al 12 maggio, quelle vincolanti fino al 4 luglio.

La selezione degli acquirenti avverrà nell'estate, allo scopo di finalizzare le due operazioni nel corso del secondo semestre.

Ci si aspettano in particolare offerte da Atlantia, dall'australiana Macquarie e da fondi come Ardian, Global Infrastructure Partners o Industry Funds Management. Il gruppo spagnolo Ferrovial e la società d'investimenti Meridiam, sua alleata, hanno confermato l'interesse. Vinci, la Caisse des dépôts e Predica, controllata assicurativa di Crédit agricole hanno formato un consorzio. Il fondo Cube si è alleato con l'aeroporto di Ginevra per Lione, mentre ADP punta a partecipare alla gara per Nizza.

Sul sito it.reuters.com le notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia