Gruppo Caltagirone, Vianini Industrie compra Domus Italia, cede business industriale

giovedì 14 aprile 2016 10:06
 

MILANO, 14 aprile (Reuters) - Dopo che a giugno dell'anno scorso è sfumato il progetto di quotazione in borsa, la società immobiliare Domus Italia verrà acquisita da Vianini Industrie per 90 milioni di euro.

A cedere Domus Italia è Ical 2, parte correlata di Vianini Industrie in quanto entrambe sono controllate da FGC, holding non quotata del gruppo Caltagirone.

Una nota di Vianini Industrie annuncia contestualmente la dismissione del business industriale storico (e la modifica dell'oggetto sociale in "Vianini") per rifocalizzarsi nella gestione del patrimonio immobiliare acquisito con Domus Italia.

Il corrispettivo verrà pagato in due tranche da 45 milioni ciascuna, la prima in parte mediante il trasferimento di un pacchetto di azioni della controllata del gruppo Caltagirone Cementir Holding detenute da Vianini Industria per 13,2 milioni (valore calcolato utilizzando la quotazione media delle azioni nel semestre fra il 1° ottobre 2015 e il 31 marzo 2016) e, per la parte residua, mediante pagamento per cassa. La seconda tranche del prezzo verrà corrisposta per cassa entro 12 mesi dalla data di sottoscrizione del contratto di acquisizione senza corresponsione di interessi.

"La valutazione delle azioni di Cementir Holding S.p.A. ad un prezzo superiore a quello corrente di mercato e la dilazione di pagamento della seconda tranche del prezzo senza corresponsione di interessi comporta un vantaggio finanziario per Vianini Industria pari a circa 2,5 milioni di euro", precisa la nota.

Per il testo integrale del comunicato diffuso dalla società i clienti Reuters possono cliccare su

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia