BUZZ BORSA-Banche rimbalzano con forza, broker ragionano su fondo Atlante

mercoledì 13 aprile 2016 12:11
 

MILANO, 13 aprile (Reuters) - ** Le banche italiane salgono con forza con l'indice di settore in rialzo del 6,6%; bene anche lo Stoxx europeo che sale del 4,7%.

** Unicredit, Intesa SP e Pop Emilia salgono di oltre il 7%, rialzi sopra il 6% per Pop Milano, Mps, Banco Popolare.

** "Non è cambiato niente da ieri, quando il mercato ha bocciato quanto emergeva sul fondo Atlante che dovrebbe aiutare il settore su aumenti di capitale e Npl. Non c'è quindi un motivo specifico, c'è un rimbalzo e si è deciso di guardare il bicchiere mezzo pieno", commenta un trader.

** Ieri il settore era crollato col diffondersi di indiscrezioni sul fondo Atlante, considerato inadeguato a fronte degli alti rischi descritti nella bozza di un documento poi giudicato non affidabile da fonti governative.

** In assenza di dettagli ufficiali i broker ragionano sulle indiscrezioni. Mediobanca Securities ipotizza che su un ammontare complessivo di 5 miliardi, 1,5 potrebbero essere destinati ai Npl, che con la leva potrebbe portare a una potenza di fuoco di 3 miliardi. Poco rispetto al totale delle sofferenze bancarie, ma, intervenendo selettivamente sulle situazioni più fragili, potrebbero essere rimossi alcuni dei rischi sistemici che pesano sul settore da inizio anno, sottolinea.

** Equita cita l'ipotesi di una leva maggiore, fino a 9 volte. "In base ai nostri calcoli già con una leva di 5 volte (15 mld di debito) il fondo potrebbe acquistare 43 mld di NPLs consentendo a di Mps, Carige, Veneto Bancha e Pop Vicenza (le banche più esposte al problema) di ridurre a zero la loro esposizione ad un costo contenuto (130-160bps di CET1)", si legge nel suo report.

** Oggi in un'intervista il DG di Bankitalia Rossi rassicura sugli effetti benefici dell'operazione, mentre il ministro dell'Economia Padoan sottolinea di non vedere rischi di bocciatura dall'Europa.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia