BORSE EUROPA in lieve calo, pesa settore lusso

martedì 12 aprile 2016 11:27
 

INDICI                           ORE 11,17   VAR %    CHIUS. 2015
 EUROSTOXX50                      2927,9      0,13     3267,52
 FTSEUROFIRST300                  1308,81     0,05     1437,53
 STOXX BANCHE                     140,36      0,87     182,63
 STOXX OIL&GAS                    260,4       0,58     262,31
 STOXX ASSICURAZIONI              242,79      0,63     285,56
 STOXX AUTO                       468,86      0,49     565,06
 STOXX TLC                        319,14      0,72     347,10
 STOXX TECH                       327,51      -0,58    355,86
    
    12 aprile (Reuters) - Le borse europee sono oggi in lieve ribasso, con il
comparto dei beni di lusso in negativo dopo che la francese LMVH ha
mancato le previsioni sulle vendite nel primo trimestre.
    ** Alle 11,17 italiane l'indice paneuropeo FTSEurofirst 300 scende
dello 0,05%, recuperando in gran parte le precedenti perdite. Dall'inizio
dell'anno l'indice ha lasciato sul terreno quasi il 10%, soprattutto a causa dei
timori per gli effetti dell'andamento dell'economia cinese sui mercati mondiali.
Ma gli strategist di HSBC mantengono il giudizio "overweight" sull'equity del
Vecchio Continente: "Continuiamo a sostenere che l'Europa offra la migliore
storia a livello di utili, anche se finora è stata deludente, con il mercato
danneggiato dai timori sulla crescita globale", dice una nota.
    ** LVMH perde il 2,7%, dopo essere scesa del 3%, e tra i concorrenti
Burberry è in calo del 2,3%, Kering perde l'1,5%.
    ** Un rapido rally delle banche italiane in seguito all'annuncio della
creazione del Fondo per stabilizzare il sistema bancario "Atlante" è stato
rapidamente oscurato dallo scetticismo di alcuni investitori. 
    ** "I numeri di LVMH non sono così buoni e il problema, col fondo per le
banche italiane, è che non è abbastanza grande e rischia di compromettere banche
che sono già in condizioni migliori", dice François Savary, chief investment
officer di Prime Partners, società di investimento e consultenza con sede a
Ginevra.
    Tra i titoli da segnalare:
    ** La svizzera Givaudan, il più grande produttore di aromi e
profumi, ha confermato oggi gli obiettivi di medio termine e ha annunciato per
il primo trimestre numeri in linea con le attese degli analisti: guadagna oltre
l'1%.
    ** La tedesca Volkswagen guadagna oltre l'1,3% dopo che ieri ha annunciato
un breve rinvio nel richiamo di 160.000 Passat e Skoda in Europa per un problema
all'aggiornamento del software che serve per risolvere i problemi legati alle
emissioni inquinanti.
    
    
Sul sito it.reuters.com le notizie Reuters in italiano. Le top news anche su
www.twitter.com/reuters_italia