Cina, pressioni deflazionistiche si attenuano a marzo

lunedì 11 aprile 2016 08:32
 

PECHINO, 11 aprile (Reuters) - A marzo l'inflazione cinese si è mantenuta stabile, sebbene sotto le stime, mentre la caduta dei prezzi alla produzione si è ridotta, a segnalare un possibile ridimensionamento delle forti pressioni deflazionistiche sul settore industriale.

Nel dettaglio, i prezzi al consumo sono cresciuti a perimetro annuo del 2,3%, come a febbraio, mentre la mediana delle stime degli analisti prospettava una lieve accelerazione a 2,5%.

I prezzi alla produzione hanno registrato una caduta del 4,3% rispetto all'anno precedente, a un ritmo più blando rispetto a quanto previsto dagli analisti (-4,6%) e in riduzione rispetto al ritmo di marzo (-4,9%).

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

 

AGGIORNAMENTO

  • Italy
  • US
  • UK
  • Europe
Cina, pressioni deflazionistiche si attenuano a marzo | Notizie | Società Estere | Reuters.com
    chart
  • FTSEMIB
    20,609.16
    +0.06%
  • FTSE Italia All-Share Index
    22,818.40
    +0.10%
  • Euronext 100
    1,010.93
    -0.08%