P.Vicenza, Unicredit verso il via a premarketing aumento dopo passaggio in cda domani -fonti

mercoledì 6 aprile 2016 20:13
 

MILANO, 6 aprile (Reuters) - Unicredit è intenzionata ad andare avanti con l'aumento di capitale di Popolare di Vicenza e, se il passaggio nel cda di domani non evidenzierà particolari criticità, partirà la fase di premarketing dell'operazione.

Lo dice una fonte vicina alla situazione mentre una seconda fonte è ancora più diretta. "Unicredit ha deciso di fare l'aumento di Popolare Vicenza con la struttura già delineata".

L'aumento di Banca Popolare di Vicenza fino a 1,75 miliardi è garantito dalla sola Unicredit fino a 1,5 miliardi e nei giorni scorsi la banca guidata da Federico Ghizzoni aveva fatto sapere che erano in corso valutazioni per verificare l'esistenza delle condizioni per realizzare l'operazione.

Nelle ultime settimane le banche sono state bersagliate dalle vendite, legate a timori di aumenti di capitale dovuti a nuove svalutazioni di Npl, e un primo sondaggio sull'operazione aumento/Ipo della popolare non avrebbe dato risultati incoraggianti.

Secondo le indicazioni della Bce Popolare Vicenza dovrebbe chiudere l'aumento entro aprile ma oggi alcune fonti hanno parlato di una possibile estensione della garanzia di Unicredit fino a metà maggio. Secondo una delle fonti, l'estensione potrebbe riguardare i primi 7-10 giorni di maggio.

In questo modo Unicredit e le altre banche bookrunner si assicurano qualche giorno in più per una operazione che si preannuncia complessa.

E' anche possibile, ma non probabile visti i tempi stretti, che in questo lasso di tempo Mef, Cdp e Bankitalia facciano dei progressi nella creazione di un veicolo che potrebbe farsi carico di parte del possibile inoptato.

D'altra parte per Unicredit recedere dal contratto di garanzia non sembra operazione semplice e potrebbe portare a un contenzioso oneroso.

  Continua...