Santander prepara 1.200 esuberi in Spagna - sindacato

mercoledì 6 aprile 2016 17:11
 

MADRID, 6 aprile (Reuters) - Santander, la prima banca spagnola, prepara 1.200 esuberi nell'ambito di un più generale piano di ristrutturazione a livello nazionale.

A rivelarlo è il sindacato Comisiones Obreras dopo un incontro con i vertici dell'istituto.

In una nota del sindacato si legge che circa metà dei tagli del personale saranno realizzati attraverso prepensionamenti, mentre per la parte restante verranno offerti incentivi all'uscita.

Nessun commento è giunto da Santander, che attualmente in Spagna conta circa 24.000 dipendenti.

La banca ha in programma la chiusura di circa 450 filiali di piccola dimensione in Spagna, come parte di un piano di ristrutturazione messo a punto in risposta all'aumento di costi legati alla regolamentazione e al progressivo spostamento verso i servizi digitali.

Attorno alle 17,05 alla borsa di Madrid il titolo Santander scambia a 3,656 euro, in rialzo dello 0,16%.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia