Finmeccanica ha firmato accordo con Kuwait per 28 Eurofighter

martedì 5 aprile 2016 14:37
 

ROMA, 5 aprile (Reuters) - Finmeccanica oggi ha firmato l'accordo con il Kuwait per la fornitura di 28 caccia Eurofighter, dopo una serie di rinvii che si sono susseguiti negli ultimi mesi.

Lo riferisce una nota, precisando che si tratta del più grande contratto mai firmato da Finmeccanica.

"Un grande successo industriale per Finmeccanica e l'intero sistema Paese", è il commento dell'AD Mauro Moretti.

Alla firma dell'accordo tra Finmeccanica e il ministero della Difesa del Kuwait era presente il ministro della Difesa Roberta Pinotti.

La società precisa che i 28 velivoli saranno realizzati in Italia e assicurerà "know-how e occupazione qualificata in Italia e nei paesi partner".

I titoli del gruppo aerospaziale attualmente quotano a -2,7%, prima della diffusione della nota perdevano il 3,6%.

"Il contratto firmato da Finmeccanica comprende inoltre forniture nei settori della logistica, del supporto operativo e dell'addestramento di equipaggi di volo e personale di terra, che saranno svolte in collaborazione con l'Aeronautica Militare Italiana. L'accordo include l'aggiornamento delle infrastrutture in Kuwait necessarie all'operatività dei velivoli", precisa la nota.

Al consorzio Eurofighter (che oltre all'Italia comprende Regno Unito con Bae Systems, il gruppo Airbus, Germania e Spagna) Finmeccanica partecipa attraverso Alenia Aermacchi con il 19%, quota che sale al 36% considerando il coinvolgimento dell'intero gruppo.

Secondo quanto riferito in passato da fonti vicine al dossier, la commessa per il Kuwait ha un valore di circa 7-8 miliardi di euro al quale il gruppo Finmeccanica, in quanto capocommessa, dovrebbe poter partecipare per un valore intorno al 50%. La commessa coprirà un arco temporale di circa 20 anni.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia