Orange, Bouygues in netto calo dopo fallimento colloqui integrazione

lunedì 4 aprile 2016 09:50
 

** Le società francesi del settore telecomunicazioni sono in netto ribasso dopo che venerdì sono fallite le trattative per un'integrazione tra Orange e Bouygues ** Orange voleva acquistare Bouygues Telecom, in un'operazione da 10 miliardi di euro, finanziata con cash e azioni ** L'accordo, sostenuto dal governo francese, avrebbe portato il numero degli operatori del Paese a 3 da 4, riducendo la concorrenza sui prezzi ** Netto ribasso anche per Iliad e Numericable-SFR , che erano pronti ad acquistare alcuni asset di Bouygues, per soddisfare probabili richieste dell'autorità antitrust nel caso di un accordo ** Berenberg ha tagliato Bouygues a "sell" da "hold", riducendo il target price del 25% a 30 euro ** "Riteniamo che questa fosse l'ultima possibilità per un consolidamento. La Francia rimarrà un mercato competitivo con quattro operatori e forti necessità di investimenti per il passaggio alla fibra ottica", scrive Berenberg ** Deutsche Bank ha tagliato Orange a "hold" da "buy", dicendo che attribuisce "una probabilità del 5% a un consolidamento in Francia nei prossimi 12 mesi". ** Pivotal Research ha tagliato Altice, capogruppo di Bouygues, a "hold" da "buy", target a 17 euro, in calo del 15% ** Alle 9,35, alla borsa di Parigi, Bouygues cala del 14,8% a 30 euro, Numericable-SFR del 12,8% a 31,81 euro, Iliad del 12,1% a 196,5 euro, Orange del 5% a 14,63 euro

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano

Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia