PUNTO 1-Elicotteri India, in appello chiesta condanna a 6 anni per Orsi, 5 per Spagnolini

giovedì 24 marzo 2016 17:26
 

(Aggiorna con requisitoria Pg e intervento parte civile)

MILANO, 24 marzo (Reuters) - Il procuratore capo di Busto Arsizio Gianluigi Fontana ha chiesto la condanna a sei anni di reclusione per l'ex-AD di Finmeccanica Giuseppe Orsi e cinque anni per l'ex-AD di Agusta Westland Bruno Spagnolini, nel processo di appello per corruzione internazionale e false fatture relativo a presunte tangenti sull'appalto da 560 milioni per 12 elicotteri all'India nel 2010.

Nel processo di primo grado nell'ottobre 2014 Orsi e Spagnolini erano stati assolti dal tribunale di Busto Arsizio dall'accusa di corruzione internazionale perché il fatto non sussiste e condannati a due anni per false fatture. Gli imputati hanno sempre respinto ogni addebito.

Nel pomeriggio, il sostituto procuratore generale di Milano Tiziano Masini si è unito alla richiesta del procuratore per l'accoglimento dei motivi d'appello concentrando l'intervento sul ruolo del consulente Guido Ralph Haschke, che ha patteggiato nel 2014 una pena a un anno e 10 mesi. Masini ha inoltre chiesto la confisca a entrambi gli imputati di 7,5 milioni di euro.

A conclusione dell'udienza l'avvocato Gabriella Vanadia, parte civile per l'Agenzia delle Entrate, si è associata alle richieste dell'accusa, chiedendo inoltre un risarcimento danni per 8,35 milioni.

Nella prossima udienza, il 30 marzo, ci sarà spazio per le arringhe difensive. La sentenza è prevista per il 7 aprile.

(Emilio Parodi)

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia