PUNTO 1-Banco Popolare-Bpm, nasce terzo gruppo italiano, aumento da 1 mld per Verona

mercoledì 23 marzo 2016 23:26
 

(Aggiunge altri dettagli)

MILANO, 23 marzo (Reuters) - Bpm e Banco Popolare hanno sottoscritto un protocollo di intesa per un'operazione di fusione che porterà alla nascita del terzo gruppo bancario italiano dopo Intesa Sanpaolo e UniCredit con un totale attivo di oltre 171 miliardi e 2.500 filiali.

Lo dice una nota congiunta al termine della lunga giornata di consigli che hanno varato l'operazione che prevede un aumento di capitale per un importo complessivo da un miliardo a carico del Banco Popolare da eseguirsi prima della fusione che dovrà essere approvata dalle assemblee entro l'1 novembre con efficacia entro dicembre.

La struttura della fusione prevede la costituzione di una nuova banca capogruppo in forma di Spa, quotata in borsa, e definita attraverso un rapporto di partecipazione (presupponendo l'integrale sottoscrizione dell'aumento del Banco Popolare) che vede assegnare agli azionisti del Banco il 54% del capitale della nuova capogruppo e agli azionisti di Bpm il 46%.

E' previsto inoltre lo scorporo di una nuova Bpm Spa, controllata dalla capogruppo, a cui saranno conferiti gli sportelli delle due banche in alcune province delle Lombardia.

Bpm Spa sarà poi incorporata nella capogruppo a partire dal terzo anno successivo alla data di efficacia della fusione.

Nel primo triennio il cda sarà composto da 19 membri, di cui almeno 9 indipendenti, mentre successivamente il numero scenderà a 15 con almeno 7 indipendenti.

L'attuale Ad di Bpm Giuseppe Castagna sarà l'amministratore delegato, mentre l'attuale presidente di Banco Popolare Carlo Fratta Pasini sarà il presidente della nuova capogruppo. Nel primo triennio il cda sarà composto da 9 membri designati dal Banco Popolare, compreso il presidente e due vicepresidenti, e 7 membri indicati da Bpm tra cui un vice presidente vicario. Gli altri 2 membri saranno designati tra soggetti indipendenti scelti di comune accordo dalle due banche.

L'attuale Ad di Banco Popolare Pier Francesco Saviotti presiderà il comitato esecutivo che sarà composto da sei membri. Sono previsti poi un direttore generale che sarà l'attuale dg del Banco Maurizio Faroni e due condirettori generali che saranno Domenico De Angelis (Banco Popolare) e Salvatore Poloni (Bpm).   Continua...