BORSA USA in calo, pesano titoli energia e materie prime

mercoledì 23 marzo 2016 16:06
 

23 marzo (Reuters) - Borsa Usa in calo in mattinata, appesantita dai settori dell'energia e delle materie prime in un contesto di generale avversione al rischio in una settimana segnata dagli attentati di Bruxelles e dal week-end lungo per le feste pasquali.

I prezzi del greggio arretrano dopo l'incremento superiore alle attese delle scorte settimanali negli Stati Uniti, che ha riacceso i timori di un eccesso di offerta. Scendono anche i prezzi dell'oro e degli altri metalli a fronte di un rafforzamento del dollaro.

L'azionario Usa ha registrato un rally nelle ultime cinque settimane recuperando quasi interamente le perdite di inizio anno e ora, secondo i trader, fatica a trovare stimoli per salire ancora.

Intorno alle 15,50 il Dow Jones cede lo 0,16%, l'S&P 500 perde lo 0,27% e il Nasdaq lo 0,65%.

Il settore delle materie prime dell'S&P è in calo dello 0,74%, con Newmont Mining in calo di oltre il 7%. I titoli energetici sono in calo dell'1,2%; Chevron -1,8%.

Debole Nike dopo risultati trimestrali inferiori alle attese.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia