Bapo-Pop Milano, condizioni fusione diverse da merger minori - Nouy (Bce)

mercoledì 23 marzo 2016 12:03
 

FRANCOFORTE, 23 marzo (Reuters) - Sottolineando che in Italia c'è spazio per fusioni, il capo della supervisione bancaria della Bce, Daniele Nouy, ha detto che le condizioni della fusione tra Banco popolare e Popolare Milano non sono le stesse di quelle richieste per merger di dimensioni minori.

Oggi, secondo quanto riferito da una fonte vicina alla situazione, i consigli di Banco Popolare e Popolare Milano dovrebbero approvare i 'memorandum of understanding' per la fusione tra i due istituti, i cui titoli sono stati sospesi stamane dalle contrattazioni di Borsa.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia