23 marzo 2016 / 11:38 / un anno fa

Coima Res punta a dividend yield 4-5%, crescita ulteriore post-Ipo

MILANO, 23 marzo (Reuters) - Coima Res punta a un dividend yield del 4-5% e intende acquisire nel medio termine le dimensioni delle siiq europee attraverso una serie di aumenti di capitali finalizzati a nuove acquisizioni.

E' quanto spiegato dal fondatore Manfredi Catella durante la presentazione dell'Ipo che dovrebbe portare l'aspirante siiq (società di investimento immobiliare quotata) a Piazza Affari il prossimo 5 aprile, dopo aver raccolto almeno 300 milioni.

L'offerta è partita giovedì scorso, ma non è ancora stata coperta, ha spiegato Catella a margine dell'incontro.

"Puntiamo a un dividendo del 4-5% a stabilizzazione della siiq", ha detto l'imprenditore. Secondo la normativa, le siiq devono distribuire ai soci almeno il 70% dell'utile netto.

"Il nostro obiettivo è acquisire dimensioni comparabili alle siiq europee" ha aggiunto, sottolineando che si tratta di un target a 3-5 anni. Coima Res dovrebbe approdare in Borsa con una capitalizzazione di 445 milioni di euro.

Il fondo del Qatar ha apportato, per 144,5 milioni di euro, le filiali di Deutsche Bank che aveva acquistato nel 2014.

I capitali raccolti con l'Ops saranno utilizzati per 200 milioni per comprare il Vodafone Village a Milano, mentre il restante sarà utilizzato per successive acquisizioni.

"La durata media residuale (degli affitti) di Vodafone e Deutsche Bank sono undici anni", ha spiegato Catella.

Il Vodafone Village è locato al 100%, mentre le filiali di Deutsche Bank hanno un tasso di occupazione del 77%.

Catella ha spiegato che i successivi investimenti vedranno un primo round che si realizzerà nell'arco di 6-8 mesi. Per queste acquisizioni si sta guardando a un perimetro di circa 1 miliardo e l'effettivo investimento dovrebbe essere intorno a 300-500 milioni. Un secondo gruppo di investimenti avrà come oggetto un perimetro molto più ampio e avverrà tra i 12 e 18 mesi.

I RISCHI

Nel prospetto informativo dell'Ops si mettono in evidenza, come di consueto, una serie di rischi dell'operazione.

Tra questi c'è la dipendenza della società, soprattutto nella prima fase, da due soli conduttori, Deutsche Bank e Vodafone. "Si segnala al riguardo che, in linea con quanto effettuato in passato da altre banche internazionali, il gruppo Deutsche Bank potrebbe in futuro decidere di ridurre il numero di filiali in Italia", avverte il prospetto.

Catella ha spiegato che non sono previste clausole di recesso, ma nel prospetto si ricorda la possibilità di esercitarlo per gravi motivi nel caso sia ritenuto fondato dalla proprietà o dall'autorità giudiziaria.

Nel documento approvato da Consob si mette inoltre in evidenza il rischio di conflitti di interesse, dal momento che Coima Res ha stipulato un contratto di asset management con Coima SGR (di cui Manfredi detiene il 92%) e ha stipulato un contratto con Coima Srl per servizi immobiliari.

A questo proposito Catella ha spiegato che "non è un fatto tragico ma qualcosa che deve essere regolamentato" e nel caso di Coima Res è stato risolto con un Cda con una forte presenza di consiglieri indipendenti e con un limite di 20 milioni al suo potere decisionale sugli acquisti.

Per quanto riguarda i lati positivi, l'imprenditore ha ricordato il buon track record del management e che "l'immobiliare, in un contesto di tassi di fatto negativi, offre un rendimento maggiore di altri asset" e che "l'Italia offre rendimenti più alti rispetto ad altri paesi europei".

Per i dettagli dell'operazione:

(Elisa Anzolin)

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below