Credit Suisse, nuovi tagli extra per 800 mln franchi, via 2.000 posti

mercoledì 23 marzo 2016 08:34
 

ZURIGO, 23 marzo (Reuters) - Credit Suisse Group ha annunciato oggi un piano di taglio di costi extra per 800 milioni di franchi svizzeri, nel tentativo di accelerare il piano di ristrutturazione che punta a rivitalizzare i profitti.

I tagli includono l'eliminazione di 2.000 posti di lavoro nel settore Global Markets per meglio affrontare le condizioni del mercato, spiega la seconda banca svizzera.

"Oggi annunciamo un aumento della riduzione dei nostri costi 2018 da 3,5 miliardi di franchi svizzeri ad almeno 4,3 miliardi, portando i nostri costi operativi sotto i 18 miliardi entro il 2018. Per il 2016, puntiamo a raggiungere 1,7 miliardi di risparmi", spiega in una nota l'AD Tidjane Thiam.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia