Retelit in utile nel 2015, Ebit visto tornare positivo in 2016

martedì 22 marzo 2016 16:43
 

MILANO, 22 marzo (Reuters) - Retelit è ritornata in un utile nel 2015, nonostante l'Ebit, seppur in forte miglioramento, resti ancora negativo. L'utile operativo dovrebbe invece tornare in positivo quest'anno, un anno prima di quanto annunciato in precedenza.

E' quanto si legge in una nota.

La società nel 2015 ha registrato una crescita dei ricavi del 13,3% a 42,1 milioni di euro e un aumento dell'Ebitda del 39,4% a 11 milioni. L'Ebit è risultato negativo per 0,8 milioni, in forte miglioramento rispetto a un Ebit negativo per 9,3 milioni nel 2014.

L'utile è stato pari a 3,4 milioni rispetto alla perdita di 7,9 milioni dell'anno precedente, beneficiando per 4,3 milioni della gestione finanziaria.

"L'avere superato i target comunicati, sia in termini di crescita che in termini di marginalità, ci rendono particolarmente soddisfatti ed ottimisti per lo sviluppo futuro. In tale ambito rientra anche la revisione del piano industriale 2015-2019 esteso al 2020, che conferma le linee di indirizzo e migliora gli obiettivi sia di natura reddituale che patrimoniale", spiega il presidente Dario Pardi in una nota.

Il piano prevede ora un fatturato di 71 milioni nel 2019 (rispetto ai 70 milioni previsti dal precedente piano) e un fatturato di circa 75 milioni nel 2020.

L'Ebitda è pertanto previsto attestarsi nel 2019 a circa 27 milioni (dai 25 milioni in precedenza comunicati) e a circa 29 milioni nel 2020.

"L'azienda con questa sua ritrovata solidità può avere anche un ruolo di rilievo nell'attuazione della strategia del governo relativamente alla banda ultralarga, attualmente non compresa negli obiettivi di piano", aggiunge Pardi.

Il titolo ha accelerato dopo i risultati e intorno alle 16,35 sale del 2,54%.   Continua...