Iren cede a BT Italia ramo azienda rete tlc in Emilia-Romagna

martedì 22 marzo 2016 09:19
 

MILANO, 22 marzo (Reuters) - Attraverso la controllata Ireti, Iren ha siglato ieri sera un accordo con BT Italia per la cessione di un ramo di azienda.

Lo dice una nota del gruppo, precisando che oggetto della dismissione sono la rete di telecomunicazioni in Emilia-Romagna, i diritti e le autorizzazioni connessi, nonché i contratti attivi e passivi afferenti il ramo di azienda.

"L'accordo si inserisce nell'ambito delle precedenti pattuizioni fra Ireti (già Iren Emilia) e BT Italia/BT Enia che attribuivano già a BT Enia, controllata da BT Italia, i diritti di esclusiva di lunga durata per l'utilizzo della rete tlc" scrive il comunicato.

La rete è caratterizzata da una infrastruttura in fibra ottica avente una estensione di circa 1.519 chilometri, costituita da cavi ottici prevalentemente a 144, 96, e 48 fibre oltre a 20 Point of Presence (POP).

"Contestualmente è stato stipulato fra BT Enia e Ireti uno specifico contratto che prevede la concessione a quest'ultima del diritto d'uso, per un periodo di 30 anni rinnovabile di altri 10, del 25% della capacità complessiva della rete tlc ceduta e la concessione a Bt Enia del diritto d'uso per un periodo di 30 anni rinnovabile di altri 10 del 25% dello spazio fisico esistente all'interno di tutti i cavidotti di servizio della rete di teleriscaldamento di proprietà di IREN Energia nella Regione Emilia Romagna".

Per il testo integrale del comunicato diffuso dalla società i clienti Reuters possono cliccare su

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia