B.Popolare pensa ad aumento fino a 1 mld per ok Bce a merger Milano -fonti

lunedì 21 marzo 2016 19:46
 

MILANO/LONDRA, 21 marzo (Reuters) - Per rispettare le richieste della Bce e ottenere il via libera all'integrazione con Popolare Milano, Banco Popolare sta studiando un aumento di capitale fino a 1 mld di euro oltre a misure sul capitale, come cessione di asset.

Lo riferiscono due fonti vicine alla situazione.

Una delle fonti parla di un rafforzamento patrimoniale fino a 1,5 miliardi, di cui 1 miliardo in aumento. La seconda fonte parla di misure sul capitale, non necessariamente tutte in aumento, fino a 1 miliardo.

Non è ancora chiaro se la ricapitalizzazione avverrà con la fusione tra le due banche o verrà fatta dal solo Banco Popolare.

Sabato, nel corso dell'assemblea di bilancio del banco, l'AD Pier Francesco Saviotti Per la prima volta, non ha escluso al 100% un aumento di capitale legato all'operazione.

La Bce mercoledì ha inviato una lettera ai due istituti in cui, tra le altre cose, sottolinea come condizione per l'ok alla fusione la necessità immediata di una forte posizione patrimoniale e di qualità degli asset.

Entro domani (ma non è escluso uno slittamento per il Banco a mercoledi), i consigli dei due istituti dovrebbero discutere le misure da intraprendere per soddisfare le richieste della Bce.

(Pamela Barbaglia, Andrea Mandalà)

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia