Mps, Tesoro potrebbe salire a 7% con nuove azioni per cedole Monti bond

martedì 15 marzo 2016 12:49
 

ROMA, 15 marzo (Reuters) - Il Ministero dell'Economia potrebbe accrescere la sua partecipazione nella banca Monte dei Paschi attorno al 7% dall'attuale 4% per il possibile pagamento in azioni degli interessi residui sui Monti Bond, diventando il primo azionista della banca.

Lo hanno detto a Reuters due fonti che seguono il dossier, mentre Mps non ha commentato e il Tesoro non è disponibile per un commento.

Una prima fonte ha detto la banca pagherà in azioni la cedola ancora dovuta e relativa a una parte del 2015 emettendo nuove azioni a favore del Tesoro. Questo porterebbe la quota complessiva dell'azionista pubblico attorno al 7%.

Una seconda fonte ha detto che non e' ancora certo se il pagamento avverrà effettivamente in azioni o cash.

Il pagamento della cedola dovrebbe avvenire a luglio, come successo lo scorso anno.

Il Tesoro ha acquisito azioni Mps pari a poco più del 4% a titolo di interessi maturati al 31 dicembre 2014 sui Nuovi strumenti finanziari (Monti Bond) che aveva sottoscritto per aiutare la banca senese. Quell'aiuto pubblico ricevuto nel 2013 è stato totalmente rimborsato dalla banca a metà dello scorso anno pagando 1,1 miliardi.

(Stefano Bernabei)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia