PUNTO 2-Generali, comitato nomine proporrà a Cda Donnet AD e Minali DG - fonte

venerdì 11 marzo 2016 17:22
 

(aggiunge background)

di Gianluca Semeraro

MILANO, 11 marzo (Reuters) - Il comitato nomine di Generali ha deciso di indicare al prossimo consiglio di amministrazione del 17 marzo il nome di Philippe Donnet per la carica di amministratore delegato e quello di Alberto Minali come direttore generale.

Lo dice una fonte vicina alla situazione, confermando indiscrezioni emerse già ieri. La distribuzione delle deleghe tra Donnet e Minali sarà decisa nel Cda, aggiunge.

Donnet, 55 anni, è cittadino francese e nel suo curriculum vanta un'esperienza più che ventennale (dal 1985 al 2007) nel big assicurativo AXA e un'ottima conoscenza della realtà italiana visto che dal 2013 ha avuto diversi incarichi in Italia per conto di Generali ed è oggi AD di Generali Italia.

E' anche membro del consiglio di sorveglianza di Vivendi e per questo motivo è considerato vicino a Vincent Bolloré, secondo azionista di Mediobanca e socio di riferimento del gruppo francese.

Sarà il primo amministratore delegato della storia del gruppo Generali non italiano. In realtà c'è un precedente nella storia triestina di un AD non italiano di nascita: Michele Sulfina, amministratore delegato dal 1948 al 1953, era nato in Romania con il nome di Mihail Schwefelberg, ma aveva già ottenuto la cittadinanza italiana e cambiato nome al momento della sua investitura. Va ricordato inoltre che con le regole di governance in vigore in passato il francese Antoine Bernheim da presidente aveva comunque delle deleghe operative.

Minali, 47 anni, veronese, laurea in Bocconi con un semestre a Yale, è stato in Generali dal 1991 al 2000 per poi maturare esperienze in Ras ed Eurizon Financial Group accanto a Mario Greco, da cui è stato nominato Cfo del gruppo triestino.

La nomina di Donnet è frutto di un accordo condiviso tra tutti i principali azionisti con un impegno particolare di Mediobanca, che già quando fu nominato Mario Greco nel 2012 ebbe un ruolo importante in tandem con Lorenzo Pellicioli (De Agostini) e Leonardo Del Vecchio.   Continua...