Credit Agricole, risparmi e focus su Francia e Italia in nuovo piano al 2019

mercoledì 9 marzo 2016 11:15
 

PARIGI, 9 marzo (Reuters) - Credit Agricole si è impegnata ad aumentare risparmi di costi e sinergie entro il 2019 nel tentativo di compensare la flessione degli utili risultati da una riorganizzazione interna da 18 miliardi di euro.

Il nuovo piano presentato oggi segna un nuovo capitolo nella strategia della banca francese con una rifocalizzazione sui mercati principali di Francia e Italia, dopo una campagna di espansione estera fallimentare e con il superamento delle divisioni interne al gruppo.

La banca, non escludendo acquisizioni da parte della propria società di gestione del risparmio, Amundi, ha detto che potrebbe tuttavia ulteriormente snellire la propria presenza in paesi non strategici come Egitto, Arabia Saudita, Marocco e Ucraina se si presenteranno delle opportunità.

Con il nuovo piano, Credit Agricole punta a risparmi annui di 900 milioni di euro entro il 2019 attraverso una semplificazione delle propria struttura che riunisce diverse entità legali e riducendo i costi di IT. Nessun commento su possibili licenziamenti.

In particolare, il gruppo punta a utili per 7,2 miliardi nel 2019 e la controllata Casa a 4,2 miliardi da rispettivamente 6,04 e 3,52 miliardi nel 2015. Il gruppo prevede inoltre una crescita dei ricavi dell'1,5% entro il 2019 e per Casa del 2,5%. Credit Agricole punta a portare il proprio CET 1 dal 13,7% del 2015 al 16% nel 2019, il payout al 50% in cash e a realizzare 7,7 miliardi di euro di investimenti nel corso del piano.

Festeggia il titolo Credit Agricole con un balzo del 2,5% a Parigi, dove l'indice principale sale dello 0,6%.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia