PUNTO 1-Carige, Spinelli e Volpi siglano patto su 7,57% per lista Cda

lunedì 7 marzo 2016 12:32
 

(aggiunge lista candidati Cda, background, andamento titolo)

MILANO, 7 marzo (Reuters) - I soci di Banca Carige che fanno capo alla famiglia Spinelli e a Gabriele Volpi hanno riunito le loro quote, complessivamente pari al 7,5727% del capitale, in un patto di sindacato in vista del rinnovo del Cda.

Con il patto i soci "si sono impegnati a presentare una lista congiunta per la nomina del consiglio di amministrazine di Banca Carige e a votare tale lista nell'assemblea di banca Carige convocata per il 31 marzo 2016", si legge in una nota sul patto.

La lista di minoranza è guidata da Claudio Calabi (presidente di Risanamento e ex AD del Sole 24 Ore) ed è composta inoltre da Alberto Mocchi, Sara Armella, Giuseppe Pontremoli e Elena David.

Nel dettaglio delle partecipazioni, Compania Financiera Lonestar, società di diritto panamense che fa capo a Gabriele Volpi, detiene il 6% circa, la Spinivest controllata da Aldo Spinelli lo 0,53%, mentre le restanti quote sono intestate allo stesso Spinelli (0,4818%), alla moglie Leila Cardellini (0,5179%) e a Roberto Spinelli (0,0421%).

Il patto è efficace fino alla data dell'assemblea.

L'asse Volpi-Spinelli cerca dunque di inserire propri rappresentanti nel board dell'istituto dopo che il primo azionista Malacalza ha presentato, insieme alla Fondazione Carige (con un patto sul 19,5% del capitale), la lista di maggioranza improntata al massimo rinnovamento dei vertici della banca proponendo alla presidenza Giuseppe Tesauro e al ruolo di Ad Guido Bastianini.

Una seconda lista di minoranza è stata presentata dagli investitori istituzionali aderenti ad Assogestioni

Le indiscrezioni dei giorni scorsi parlavano di un'altra lista di minoranza proposta dal patto che riunisce Coop Liguria e le Fondazioni CrSavona e CrCarrara con una quota complessiva del 4,17%.   Continua...