BORSA USA in calo ma sopra minimi a metà seduta, male bancari

venerdì 2 ottobre 2015 18:21
 

NEW YORK, 2 ottobre (Reuters) - L'azionario Usa resta debole a metà seduta ma sopra i minimi dopo i deludenti dati sull'occupazione di settembre che hanno sollevato dubbi sulla solidità del mercato del lavoro e sul fatto che l'economia sia robusta abbastanza da sopportare un rialzo dei tassi.

A settembre i nuovi occupati sono stati di 142mila unità, contro attese per 203mila. Sono stati rivisti al ribasso i dati di agosto e luglio. Il tasso di disoccupazione è rimasto stabile al 5,1%. Gli economisti ora ritengono improbabile che la Fed alzi i tassi quest'anno.

"La Fed non sarà sul tavolo fino al 2016 ora", taglia corto Jonathan Lewis, capo economista di Samson Capital Advisors.

Alle 18,15 italiane il Dow Jones cede lo 0,17%, il Nasdaq è piatto, l'S&P 500 perde lo 0,19%.

I bancari sono i titoli che registrano gli andamenti peggiori essendo i principali beneficiari di un rialzo dei tassi. Goldman Sachs perde l'1,44%, Bank of America il 3,25%.

Micron Technology guadagna il 3,86% dopo aver annunciato utili trimestrali migliori delle attese.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

  Continua...