Fca corre su attesa Ipo Ferrari, multipli ex Cavallino

giovedì 1 ottobre 2015 09:52
 

MILANO, 1 ottobre (Reuters) - Avvio di seduta con il turbo per Fca e gli altri titoli del Lingotto.

La casa guidata da Sergio Marchionne performa meglio di un comparto europeo (+2,67%) che rimbalza dopo i tracolli registrati con lo scandalo sulle emissioni di Volkswagen.

Attorno alle 9,45, Fca guadagna il 4,82%, a 12,17 euro, dopo aver segnato un massimo di 12,19 euro. Scambi intensi ma non straordinari: sono passati di mano circa 6,2 milioni di pezzi contro una media dell'intera seduta di 17,1 milioni negli ultimi trenta giorni.

In scia Exor (+1,56%) e Cnh Industrial (+1,55%).

Due trader attribuiscono il rally di Fca alle valutazioni di Ferrari che stanno circolando in vista dell'Ipo.

Oggi i quotidiani ipotizzano che il prospetto venga depositato domani. E si parla di una domanda già superiore a dieci volte l'offerta.

Secondo la stima di una banca d'affari italiana, che Reuters ha avuto modo di vedere, l'attuale enterprise value di Fca è pari a 35,073 miliardi. Al 100% di Ferrari viene attribuito un equity value di 8,913 miliardi e un enterprise vale di 9,513 miliardi. Il broker ritiene che l'enterprise value di Fca al netto di Ferrari sia pari a 25,560 miliardi, quindi con multipli, rispetto al settore, nettamente inferiori alla media dell'industria. La stima sul rapporto tra enterprise value e vendite di quest'anno, per esempio, è pari a 0,23 contro 0,44 della media dell'industria. Notevole anche il gap guardando ad enterprise value/Ebitda: -35,9%. Superiore solo il rapporto tra enterprise value ed Ebit: 5,9 contro 5,3. Se si guarda al price/earnings, sempre relativo alle previsioni sul 2015, Fca si attesta a 7,1 e la media dell'industria a 8,2.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia