BORSA USA positiva, ma per indici peggiore trimestre da 2011

mercoledì 30 settembre 2015 19:13
 

30 settembre (Reuters) - A Wall Street indici in rialzo, aiutati dall'andamento positivo del settore tecnologico, anche se i tre principali indici si avviano a chiudere il peggiore trimestre dal 2011.

Il trimestre ha visto un'alta volatilità a causa dei timori di rallentamento di crescita in Cina. Inoltre l'incertezza è stata aumentata dalla decisione della Fed di rinviare l'aumento dei tassi nella riunione dello scorso settembre.

I dati odierni mostrano che il settore privato Usa ha visto aumentare i posti di lavoro in maniera superiore alle attese a settembre. C'è attesa adesso per il datoi sui disoccupati Usa di venerdì. La Fed ha detto che ha bisogno di vedere un ulteriore miglioramento nel mercato del lavoro ed è fiduciosa che l'inflazione ritorni a salire prima di aumentare i tassi per la prima volta dal 2006. L'inflazione resta al di sotto dell'obiettivo della Fed del 2%.

Gli investitori attendono anche dettagli sulla tempistica sull'aumento dei tassi da parte sia de presidente della Fed, Janet Yellen, sia dal presidente della Fed St Louis, James Bullard, che parleranno nel corso della serata.

"Il mercato sta rimbalzando dopo cinque sedute di vendite con gli investitori che stanno ribilanciando i loro portafogli", dice un broker.

Intorno alle 19,10 il Dow Jones sale dello 0,71% a 16.163 punti, il Nasdaq avanza dell'1,25% a 4.573 punti, mentre l'indice S&P500 cresce dello 0,93% a 1.901 punti.

Le azioni Ralph Lauren balzano del 13% circa a 117 dollari dopo che l'annuncio che il fondatore e AD si farà da parte e sarà sostituito dal capo della divisione Old navy di Gap . Quest'ultimo titolo cede il 6,7% a 28,2 dollari.

Western Digital balza del 14,6% a 79,5 dollari dopo che la società di data storage ha annunciato che riceverà un investimento da 3,78 miliardi di dollari dalla cinese Unispledour.

In netto rialzo anche Apple.   Continua...