Kashagan, KazMunaiGas cederà metà quota a fondo sovrano statale

mercoledì 30 settembre 2015 11:58
 

ASTANA, 30 settembre (Reuters) - La società statale di petrolio e gas kazaka KazMunaiGas cederà metà della sua partecipazione nel giacimento petrolifero giant nel Kashagan al fondo sovrano statale Samruk-Kazyna per 4,7 miliardi di dollari.

KmG, che detiene il 16,81% della quota nel giacimento offshore, spera di conludere l'operazione a novembre, secondo quanto ha detto ai giornalisti il numero uno Sauat Mynbayev.

A luglio Kmg aveva annunciato l'obiettivo di vendere metà della quota a Samruk, utilizzando i proventi per ridurre il debito legato a questo progetto di sviluppo petrolifero di circa 2,2 miliardi di dollari.

Dopo diversi ritardi e aumenti dei costi, il giacimento del Kashagan ha iniziato la produzione a settembre del 2013, ma le operazioni sono state sospese sopo dopo alcune settimane dall'avvio a seguito di perdite di gas nelle condotte. La produzione non riprenderà prima della fine del 2016, inizio 2017.

Oltre a KazMunaiGas, il consorzio incloude Eni, Exxon Mobil, Royal Dutch Shell, Total , la cinese CNPC e la giapponese Inpex.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

 

AGGIORNAMENTO

  • Italy
  • US
  • UK
  • Europe
Kashagan, KazMunaiGas cederà metà quota a fondo sovrano statale | Notizie | Società Estere | Reuters.com
    chart
  • FTSEMIB
    19,006.46
    -0.42%
  • FTSE Italia All-Share Index
    20,836.31
    -0.33%
  • Euronext 100
    944.40
    -0.13%