BORSA MILANO, sentiment negativo favorisce realizzi, pesano auto,finanziari

lunedì 28 settembre 2015 12:35
 

MILANO, 28 settembre (Reuters) - Piazza Affari prosegue in calo con l'indice FTSE Mib che cede oltre un punto percentuale ai minimi di seduta su realizzi dopo il rally di oltre il 3% di venerdì.

L'inizio di settimana evidenzia un generale sentiment negativo su tutti i mercati europei penalizzati da una serie di eventi e temi che aumentano la volatilità e impediscono il recupero delle borse.

"Si stanno accumulando così tanti elementi sfavorevoli che sarà difficile vedere miglioramenti nell'equity europeo" commenta un trader che cita, tra le altre cose, la recente crisi cinese, il forte calo del settore 'basic material', lo scandalo Volkswagen e non ultimo la vittoria degli indipendendisti catalani alle elezioni per il rinnovo del parlamento regionale.

Intorno alle 12,20 l'indice FTSE Mib cede l'1,43%, e l'All Share l'1,4%, mentre il benchmark europeo FTSEurofirst arretra dello 0,95% circa.

Volumi fiacchi sulla piazza milanese con poco meno di un miliardo di euro di controvalore scambiato.

Il futures sul FTSE Mib si muove in calo testando il supporto dei 21.000 punti, così come i derivati sugli indici di Wall Street segnalano un avvio con il segno negativo per la borsa Usa.

FIAT-CHYSLER cede il 3,4% su prese di profitto dopo il rally di venerdì mentre continuano a pesare le continue incertezze sulle ripercussione dello scandalo Volkswagen .

"Il flusso di newsflow rimane negativo per il settore nel suo complesso perchè i nuovi test potrebbero risultare onerosi per i produttori. Tuttavia Fca e altri produttori potrebbero beneficiare della debolezza di VW in termini di quote di mercato nei prossimi mesi", commenta Intermonte.

Il settore auto europeo perde oltre il 3% con il titolo della casa tedesca che scivola di oltre il 5%. Vendute anche EXOR e CNH INDUSTRIAL.   Continua...