BORSE ASIA-PACIFICO estendono guadagni, non pesa Pmi Cina

giovedì 1 ottobre 2015 08:51
 

INDICE                        ORE  8,40    VAR %    CHIUS. 2014
 ASIA-PAC.                        397,10     1,04       467,23
 TOKYO                         17.722,42     1,92    17.450,77
 HONG KONG                        chiusa       -     23.605,04
 SINGAPORE                      2.814,85     0,86     3.365,15
 TAIWAN                         8.295,94     1,40     9.307,26
 SEUL                           1.979,32     0,84     1.915,59
 SHANGHAI COMP                    chiusa       -      3.234,68
 SYDNEY                         5.112,10     1,80     5.411,02
 MUMBAI                        26.249,30     0,36    27.499,42
 
    1 ottobre (Reuters) - Indici in rialzo per le borse dell'area Asia-Pacifico,
che sembrano non risentire degli ultimi sondaggi che segnalano la persistente
debolezza del settore manifatturiero in Cina.
    Anche le borse europee sono attese in deciso rialzo in avvio stamani.
    L'indice MSCI, che non comprende Tokyo, alle 8,45 guadagna
l'1,04%. L'indice giapponese Nikkei ha chiuso in rialzo dell'1,92%.
    Ieri i mercati globali hanno chiuso il peggior trimestre dalla crisi del
2011 nella zona euro con una nota positiva, un rally sulla speranza che Wall
Street per il momento si sia lasciata alle spalle il peggio.
    I mercati finanziari cinesi sono chiusi fino al 7 ottobre per festività.
    SYDNEY ha chiuso in rialzo per il secondo giorno consecutivo, a
+1,8%, con il titolo Glencore, rimbalzato ieri dopo il crollo lunedì di
quasi il 30%, che ha spinto i prezzi delle materie prime. Rally dei bancari.
    SEUL ha chiuso in rialzo dell'1%, ai massimi da due settimane, e
TAIWAN dell'1,4%.     
    
    
    Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news
anche su www.twitter.com/reuters_italia