Poste Italiane, valorizzazione attesa tra 8 e 10 mld euro -fonti

venerdì 25 settembre 2015 18:30
 

MILANO, 25 settembre (Reuters) - Il processo di quotazione dovrebbe valorizzare il 100% di Poste Italiane tra gli 8 e i 10 miliardi di euro, permettendo allo Stato di incassare tra i 3,2 e i 4 miliardi di euro per il 40% della società.

E' quanto riferiscono due fonti vicine alla situazione, mentre si avvicina l'avvio del pre-marketing dell'Ipo.

La società consta di tre diversi business, quello prettamente postale (che vale poco meno del 15% dei ricavi 2014), quello finanziario (che vale circa il 19%) e quello assicurativo (pari a circa il 66%), il maggiore. In assenza di un vero peer, il valore della società è quindi la somma dei valori espressi da queste tre attività, ponderati per il loro peso.

L'offerta dovrebbe partire il prossimo 12 ottobre.

I global coordinator dell'Ipo sono Intesa Sanpaolo, BofA Merrill Lynch, Mediobanca, Citi e UniCredit .

(Elisa Anzolin)

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia