RPT-Mps, archiviata inchiesta insider trading su ex membro cda Briamonte -fonte

venerdì 25 settembre 2015 13:36
 

(Elimina refuso)

FIRENZE, 25 settembre (Reuters) - Il gip fiorentino Alessandro Moneti ha deciso l'archiviazione del fascicolo d'indagine con l'ipotesi di reato di insider trading a carico di Michele Briamonte, all'epoca dei fatti membro del cda di Monte dei Paschi.

Lo ha riferito una fonte a diretta conoscenza del dossier aggiungendo che l'archiviazione è stata disposta dal giudice lo scorso 5 settembre su richiesta dello stesso pm Luca Turcoil.

La vicenda risale al 2013 quando, a seguito di un esposto presentato dalla banca senese, Briamonte era stato indagato dalla procura di Siena con l'ipotesi di insider trading dopo che sulla stampa era stata pubblicata la notizia del fatto che ul cda di Mps, nella seduta del 1 marzo 2013, aveva deciso di avviare una causa per danni nei confronti degli ex vertici della banca, oltre che verso Deutsche Bank e Nomura per i derivati Alexandria e Santorini.

Briamonte, che ha sempre respinto ogni addebito, venne poi revocato dalla carica di consigliere di Mps nel luglio 2013.

L'indagine venne poi trasferita per competenza territoriale, a Firenze dove, al termine degli accertamenti, il pm ha chiesto l'archiviazione ritenendo che "la volontà di Mps di fare causa alle due banche internazionali era nota" e che l'informazione riferita da Briamonte alla stampa "è dubbio che possa dirsi privilegiata" e quindi capace di configurare il reato di insider trading".

-- Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia