BORSA MILANO rimbalza di circa 3%, trainata da lusso, Fiat Chrysler

venerdì 25 settembre 2015 11:20
 

MILANO, 25 settembre (Reuters) - Piazza Affari rimbalza dopo le perdite registrate nelle ultime tre sedute sulla scia dello scandalo delle emissioni che ha coinvolto Volkswagen, trainata da Fiat Chrysler e dai titoli del lusso.

In tarda mattinata l'indice principale arriva a guadagnare circa il 3%, ma il bilancio della settimana resta ancora negativo.

"Si pensava che l'indice potesse scendere fino ai minimi di agosto, ma il rimbalzo è partito un po' prima", spiega un operatore.

Intorno alle 11,15 l'indice FTSE Mib avanza del 2,87%, l'Allshare del 2,73%. Volumi per un controvalore di 1,1 miliardi di euro. Il benchmark europeo FTSEurofirst avanza del 2,97% circa.

Rimbalza Fiat Chrysler (+4%) dopo le pesanti perdite di ieri, in sintonia con il settore auto europeo (+3,23%). In Europa Volkswagen è positiva (+0,9%). In deciso rialzo Bmw e Daimler. Un trader ritiene che il rimbalzo di Fiat possa essere sostenuto anche dall'attesa per la quotazione di Ferrari e il consolidamento del settore.

Rimbalza anche il lusso: FERRAGAMO, LUXOTTICA , YOOX e MONCLER guadagnano tutte oltre il 4%.

Mps annulla parte dei guadagni iniziali pur rimanendo positiva, dopo il +4% di ieri sulla scia dell'accordo con Nomura su Alexandria. Positivi anche gli altri bancari, anche se non tra le prime posizioni del listino principale.

Tonica PRYSMIAN (+3,5%), che oggi ha annunciato l'acquisizione del 100% della società statunitense Gulf Coast Downhole Technologies (Gcdt) per un corrispettivo iniziale, soggetto ad aggiustamento, di circa 45 milioni di dollari in contanti.

SAIPEM giace in fondo al FTSE MIb, poco sopra la parità.   Continua...