Telecom Italia, Vivendi non ha mai espresso opinione su M&A Brasile - AD

lunedì 21 settembre 2015 12:35
 

ROMA, 21 settembre (Reuters) - Vivendi, primo azionista di Telecom Italia, non ha mai espresso la sua opinione su un'eventuale cessione della controllata brasiliana Tim Brasil.

Lo ha detto l'AD, Marco Patuano, parlando con i giornalisti a margine di una cerimonia.

"Vivendi non si è mai espresso come azionista sul Brasile", ha detto Patuano. "Non bisogna spaventarsi per momentanei squilibri economici, in un Paese dove per anni abbiamo goduto di un grande ciclo economico".

L'AD di Tim Brasil, Rodrigo Abreu, ha detto nei giorni scorsi che il gruppo non sta perseguendo opzioni M&A in modo aggressivo, ma è ben posizionato per beneficiare del consolidamento, aggiungendo che nel Paese ci sono "concorrenti con strategie insostenibili", quindi più disponibili ad accordi.

Abreu ha citato: NII Holdings, l'operatore Nextel, che, uscito dall'amministrazione controllata, ha ceduto le attività in Messico e ha riorganizzato i vertici in Brasile; AT&T che attraverso la controllata DirecTV ha meno di 6 milioni di sottoscritori della pay-Tv e dovrà quindi crescere o uscire; Grupo Oi la società più indebitata del settore, che la scorsa estate ha dato mandato per studiare l'acquisizione di Tim Brasil.

(Alberto Sisto)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano

Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia