Gala fiduciosa in buon esito contenzioso con Consip

lunedì 21 settembre 2015 08:27
 

MILANO, 21 settembre (Reuters) - Il presidente e AD di Gala Filippo Tortoriello precisa in una nota che la società confida nel buon esito del contenzioso cautelare proposto nei confronti di Consip e nella possibilità di riconduzione ad equità del prezzo di vendita previsto dalla Convenzione Consip EE12 per la fornitura di energia elettrica alle Pubbliche Amministrazioni italiane.

E' quanto si legge in una nota diffusa "in considerazione dell'anomalo andamento delle quotazioni del titolo Gala registrato negli ultimi giorni".

Gala, sottolinea il comunicato, "ritiene del tutto evidente la bontà delle proprie domande fondate sulla eccessiva onerosità sopravvenuta, ed il conseguente rimedio della riconduzione ad equità del contratto, stanti la non aleatorietà del contratto, la non linearità e determinabilità del rischio e le assolute straordinarietà e imprevedibilità del prezzo del Brent e, pertanto, confida nel buon esito del contenzioso cautelare".

La società ha comunque definito tutte le opportune azioni da intraprendere a protezione del patrimonio e a tutela della continuità aziendale in ogni possibile scenario, compresa "la non creduta ipotesi di un esito sfavorevole o di inerzia di Consip nel procedimento di riconduzione ad equità della Convenzione Consip EE12", nel qual caso Gala si riserva l'eventuale interruzione della fornitura.

Gala porrà in essere tutte le necessarie azioni, nei confronti di Consip, dei suoi amministratori e dei contraenti, finalizzate a ottenere l'indennizzo della diminuzione patrimoniale subita nonché il risarcimento dei danni direttamente e indirettamente patiti, salvo che non sopravvenga un accordo transattivo tra le parti.

La società comunica infine che, a seguito del venir meno dell'incertezza generata dalla vicenda e previo il conseguente necessario aggiornamento, procederà alla finalizzazione e alla pubblicazione, non oltre il 31 ottobre 2015, del proprio piano industriale delineante le strategie di sviluppo.

I clienti Reuters possono leggere il comunicato integrale cliccando su

  Continua...