Rcs, nessuna proposta a banche su rinegoziazione debito - Ghizzoni

venerdì 18 settembre 2015 11:22
 

MILANO, 18 settembre (Reuters) - Le banche creditrici di Rcs sono pronte ad ascoltare proposte sulla rinegoziazione del debito ma al momento non c'è nulla sul tavolo.

Lo ha detto Federico Ghizzoni, Ceo di UniCredit, una delle banche creditrici del gruppo editoriale, a margine di un evento a Milano.

"Sappiamo che c'è una discussione all'interno di Rcs ma le banche non sono ancora coinvolte", ha spiegato Ghizzoni.

"Stiamo aspettando se, quando e che tipo di proposte arriveranno. Siamo aperti ad ascoltare ma al momento non c'è nulla", ha aggiunto.

Secondo quanto riferito a Reuters da alcune fonti, le banche hanno rinviato a metà novembre la verifica su conti e covenant del gruppo editoriale perché abbia il tempo di vendere la divisione Libri a Mondadori e di definire il piano industriale. Solo dopo questa verifica si dovrebbe aprire la discussione con gli istituti di credito per una eventuale revisioni delle condizioni sul debito, obiettivo annunciato da Rcs a fine agosto insieme ai conti semestrali.

(Gianluca Semeraro)

-- Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia