Mediolanum, zero performance fee ad agosto, conferma stime 2015 meglio di 2014

giovedì 17 settembre 2015 15:02
 

MILANO, 17 settembre (Reuters) - La turbolenza dei mercati finanziari di agosto si è tradotta in zero commissioni di performance per Mediolanum ma il gruppo resta fiducioso e conferma la previsione di un utile netto e di una raccolta per l'esercizio superiori alle corrispondenti voci del 2014.

"Non siamo preoccupati", ha detto l'AD di Banca Mediolanum Massimo Doris nel corso di una presentazione.

Il manager si aspetta infatti che la combinazione di tassi bassi e di deboli quotazioni delle materie prime daranno impulso all'economia riflettendosi nell'andamento dei mercati.

"Anche se i mercati dovessero girare non mi aspetto che le nostre raccolte si azzerino... a seconda dei mercati poi l'utile netto può essere qualche milione in più o in meno... ma io guardo oltre", ha aggiunto.

Resta valida dunque la previsione di una raccolta superiore ai 4,082 miliardi (4,828 miliardi sui fondi) dell'anno scorso e di un utile netto maggiore di 321 milioni di euro. D'altra parte a fine agosto i flussi netti sia totali che in fondi comuni da inizio anno sono leggermente superiori ai primi otto mesi del 2014, attestandosi rispettivamente a 2,888 e a 3,481 miliardi di euro.

Doris ha anche confermato un payout del 60%, precisando che non intende distribuire riserve nonostante un common equity tier 1 ratio del 18,5% a fine giugno.

La cessione del 50% di Banca Esperia all'altro socio Mediobanca o ad altri potenziali compratori è infine in stand-by, ha detto il manager, dal momento che non è stato trovato un accordo sul prezzo.

(Maria Pia Quaglia)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia