16 settembre 2015 / 09:39 / tra 2 anni

Intesa Sanpaolo, prosegue lavoro su governance - Gros-Pietro

MILANO, 16 settembre (Reuters) - Il processo di revisione della governance di Intesa Sanpaolo, che culminerà con l‘adozione dal 2016 del sistema monistico di tipo anglosassone al posto di quello duale, prosegue e ieri i consigli hanno ricevuto un‘informativa sul tema.

Lo ha detto il presidente del consiglio di gestione Gian Maria Gros-Pietro aggiungendo, a margine dell‘esecutivo Abi, che la banca non ha ricevuto alcuna comunicazione dalla Bce sui risultati degli Srep e sui relativi coefficienti minimi di capitale richiesti.

“Non abbiamo ricevuto alcuna comunicazione”, ha detto Gros-Pietro.

Secondo fonti la Bce dopo la revisione e valutazione prudenziale delle 123 banche sotto la sua supervisione avrebbe alzato nel complesso e in modo lieve i requisiti minimi di capitale richiesti alle banche italiane.

Per ciò che riguarda la governance, Gros-Pietro ha spiegato che ieri “c‘è stata un‘informativa ai consigli”.

“Sul tema sono al lavoro i tecnici a stretto contatto con i regolatori e i consigli vengono tenuti al corrente del progredire”, ha spiegato.

Entro metà ottobre il consiglio di gestione metterà a punto il nuovo statuto che poi passerà al vaglio del consiglio di sorveglianza e dovrà ottenere l‘ok della Bce.

(Gianluca Semeraro)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below