BORSE EUROPA passano in ribasso, pesanti titoli energia tedeschi

martedì 15 settembre 2015 12:26
 

LONDRA, 15 settembre (Reuters) - 
 INDICI                       ORE 12,10   VAR %    CHIUS. 2014
 EUROSTOXX50                  3168,8      -0,21    3146,43
                                                   
 FTSEUROFIRST300              1388,96     -0,34    1368,52
 STOXX BANCHE                 190,52      -0,32    188,77
 STOXX OIL&GAS                257,45      -0,46    284,47
 STOXX ASSICURAZIONI          260,69      -0,13    250,55
 STOXX AUTO                   533,67      0,34     501,31
 STOXX TLC                    338,8       -1,11    320,05
 STOXX TECH                   312,44      0,03     312,18
  
    Dopo un'apertura positiva le borse europee sono in ribasso
intorno a metà seduta, appesantite dal calo dei minerari e dalla
performance negativa dei titoli del comparto energia tedeschi
affossati da un report secondo cui devono risparmiare più fondi
per uscire come programmato dal nucleare.
    Il mercato, più in generale, è sotto pressione con gli
investitori in attesa dell'annuncio Fed sui tassi, previsto per
giovedì, dopo due giorni di riunione durante cui si deciderà se
alzare i tassi per la prima volta dal 2006.
    "Continua l'incertezza riguardo alla decisione della Fed. Se
non alzerà i tassi giovedì, significherà che sta dando segnali
di preoccupazione sullo stato dell'economia", commenta Christian
Stocker, strategist di UniCredit a Monaco.
     Alle 12,10 italiane l'indice paneuropeo FTSEurofirst 300
 perde lo 0,34% a 1.388,96 punti, dopo aver ceduto ieri
lo 0,5%.
    Il benchmark è salito del 5% rispetto al minimo visto un
mese fa, ma cede circa il 14 rispetto al picco registrato due
mesi fa, fiaccato, oltre che dalle prospettive di una stretta
monetaria della Fed, anche dal rallentamento della crescita
cinese che sul mercato sta colpendo in particolare i titoli
minerari. Lo STOXX Europe 600 Basic Resources cede il
2,6%, peggior comparto in Europa.
     Tra le singole piazze, il britannico FTSE 100 segna
-0,69%, il Dax tedesco -0,28%, mentre il francese CAC
40 perde terreno in modo marginale (-0,07%).
    I titoli in evidenza oggi:
    E.ON e RWE cedono entrambe oltre il
7%dopo che Spiegel Online ha scritto - per peoi essere smentito
dal ministero dell'Ecconomia - che le società dell'energia
tedesche sono a corto di fondi per 30 miliardi di euro necessari
al programma di uscita del Paese dal nucleare. 
    Positivo invece il settore automobilistico, con l'indice
relativo che sale dello 0,5% dopo dati positivi per il
comparto in Europa resi noti oggi.
    
Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le
top news anche su www.twitter.com/reuters_italia