BORSE ASIA-PACIFICO - Seduta volatile in attesa Fed, male Shanghai

lunedì 14 settembre 2015 08:43
 

INDICE                    ORE  8,33    VAR %    CHIUS. 2014
 ASIA-PAC.                     399,82       0,23     467,23
 TOKYO                         17.965,70    -1,63    17.450,77
 HONG KONG                     21.519,36    0,07     23.605,04
 SINGAPORE                     2.875,22     -0,44    3.365,15
 TAIWAN                        8.307,29     0,02     9.307,26
 SEUL                          1.931,46     -0,51    1.915,59
 SHANGHAI COMP                 3.079,90     -3,76    3.234,68
 SYDNEY                        5.096,50     0,50     5.411,02
 MUMBAI                        25.684,10    0,29     27.499,42
                                                     
                                                     
    14 settembre (Reuters) - L'azionario dell'area Asia-Pacifico si muove in
territorio contrastato con Shanghai in calo sulle crescenti preoccupazioni che
il rallentamento dell'economia annacqui la riforma delle società controllate
dallo Stato; il dollaro cede sulle attese degli investitori per la riunione
della Fed che, questa settimana, potrebbe annunciare un rialzo dei tassi per la
prima volta da circa dieci anni.
    L'indice MSCI, che non comprende Tokyo, alle 8,30 guadagna
lo 0,20%. L'indice giapponese Nikkei ha chiuso in calo dell'1,63%.
    SHANGHAI precipita a -4% mentre HONG KONG tiene lasciando sul
terreno lo 0,16%. Prada in linea.  
    In Cina i dati diffusi nel fine settimana hanno mostrato in agosto un
indebolimento della produzione in materie prime chiave come carbone e acciaio e
le produzione industriale e investimenti sono state inferiori alle attese.
    Bank of International Settlements (Bri) ha detto domenica che le
preoccupazioni per le economie emergenti, in particolare per la Cina, stanno
crescendo.
    "L'economia cinese è sotto una forte pressione quindi il sentiment degli
investitori resta debole", secondo Gu Yongtao, strategist presso Cinda
Securities.
    Anche se il governo ha svelato domenica i piani per ristrutturare le società
controllate dallo stato, incluse parziali privatizzazioni e consolidamento
industriale, "il piano era atteso da tempo quindi l'interesse per il tema
potrebbe essere fugace", ha aggiunto.
    In controtendenza TAIWAN, SYDNEY e MUMBAI che
restano appena sopra lo zero. 
    SEUL e SINGAPORE lasciano sul terreno circa mezzo punto.
    
    
Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. 
Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia