PUNTO 2-Eni, incidente mortale a Versalis, domani sciopero generale a Priolo

mercoledì 9 settembre 2015 19:34
 

(Rimanda)

ROMA, 9 settembre (Reuters) - Sciopero generale domani nell'area industriale di Priolo, indetto da Cgil, Cisl e Uil, a seguito dell'incidente che si è verificato stamani nello stabilimento Eni Versalis di Priolo (Siracusa), dove hanno perso la vita due lavoratori di una ditta esterna.

I due operai, spiega un comunicato Eni, stavano svolgendo operazioni di ispezione con utilizzo di videocamera e robot presso un pozzetto della rete fognaria oleosa dell'impianto etilene.

Emilio Miceli, segretario generale della Filctem-Cgil, ha spiegato a Reuters che "è giusto lo sciopero generale proclamato dalle tre confederazioni per tutta la giornata di domani. Urge una severa riflessione sulla sicurezza e sul controllo degli appalti".

Eni aggiunge che sono in corso gli accertamenti per individuare la dinamica dell'incidente e le cause.

In una nota serale il gruppo petrolifero precisa che sarebbe da escludere "la possibilità di una caduta accidentale dei due operatori all'interno del pozzetto di circa 40 centimetri di larghezza" poiché l'incarico di lavoro prevedeva l'ispezione dell'asta fognaria collegata al pozzetto mediante videocamera e robot collegati dall'esterno.

Versalis conferma che al momento non è stata richiesta né effettuata nessuna interruzione delle attività produttive dello stabilimento di Priolo.

(Giancarlo Navach)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia