PUNTO 1-Telecom, accordo con Cisl, Uil e Ugl per evitare licenziamenti-Mise

lunedì 7 settembre 2015 19:55
 

(Aggiunge sindacalista)

ROMA, 7 settembre (Reuters) - Al ministero dello Sviluppo Telecom Italia ha raggiunto un accordo con i sindacati Cisl, Uil e Ugl (esclusa quindi la Cgil) per evitare licenziamenti e gestire gli esuberi con i contratti di solidarietà.

E' quanto si legge in una nota del ministero.

"Nessun lavoratore Telecom Italia sarà licenziato. Gli esuberi saranno gestiti con la solidarietà. L'obiettivo è stato raggiunto con l'accordo quadro siglato oggi al ministero dello Sviluppo", si legge nella nota.

Secondo Stefano Conti, segretario generale dell'Ugl Telefonici, gli esuberi saranno circa 3.000 e per 300 ci si farà fronto com mobilità volontaria, gli altri verranno affrontati con i contratti di solidarietà.

"L'accordo recepisce significativamente le richieste avanzate nei precedenti incontri dalle organizzazioni sindacali e dallo stesso ministero. Il confronto prosegue ora in sede aziendale per dare pratica implementazione alle indicazioni contenute nell'intesa", aggiunge la nota del ministero.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia