PUNTO 1-Finmeccanica, vola con successo primo F35 costruito in Italia

lunedì 7 settembre 2015 18:42
 

(Aggiunge nota Finmeccanica)

ROMA, 7 settembre (Reuters) - Il primo F35 costruito in Italia ha effettuato oggi il suo primo volo, come confermato da una nota di Finmeccanica dopo che la notizia era stata anticipata nel pomeriggio da una fonte industriale.

Il caccia di quinta generazione della statunitense Lockheed Martin ha volato per circa un'ora e mezza sulla Faco di Cameri, la base in provincia di Novara impiegata la costruzuione di componenti e l'assemblaggio e la manutenzione di alcuni velivoli del programma.

L'F35 che oggi ha volato sarà consegnato entro l'anno all'Aeronautica italiana, dopo una serie di test. L'addestramento sarà effettuato negli Stati Uniti.

"Il successo del volo inaugurale del velivolo testimonia la capacità di Finmeccanica di rispettare gli impegni produttivi nell'ambito di un programma estremamente sfidante sotto il profilo industriale e tecnologico. Il programma prevede ricadute tecnologiche e occupazionali per Finmeccanica e per le imprese coinvolte", scrive Finmeccanica nella nota.

Al controverso programma del caccia americano di quinta generazione, a cui partecipa Finmeccanica, l'Italia ha destinato circa 12 miliardi di euro entro il 2026 per 90 velivoli.

La nota ricorda che "Alenia Aermacchi, è capofila industriale a livello nazionale di oltre 25 società italiane. Nel dettaglio, il Gruppo è responsabile dell'assemblaggio dei velivoli destinati alle Forze armate italiane e di parte di quelli ordinati dall'Olanda. Il sito di Cameri rappresenta inoltre la seconda linea di produzione dei cassoni alari in aggiunta alla linea principale gestita in proprio da Lockheed Martin. Il sito di Cameri è stato altresì individuato quale centro di supporto logistico del velivolo a livello europeo. Finmeccanica partecipa inoltre alla realizzazione di alcune componenti elettroniche dell'aereo attraverso Selex Es".

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia