BORSA MILANO riduce rialzo iniziale, clima incerto, orfano di Wall Street

lunedì 7 settembre 2015 12:51
 

MILANO, 7 settembre (Reuters) - Piazza Affari riduce il rialzo dell'avvio in un clima prudente e attendista condizionato anche dalla chiusura per festività di Wall Street.

"Recuperiamo qualcosa dopo le forti perdite di ieri, ma resta un'incertezza di fondo: anche se i prezzi hanno molto corretto, non si è capito se è il momento di entrare", dice un trader.

Intorno alle 12,40 il FTSEMib guadagna lo 0,57% circa, l'Allshare lo 0,5%, il derivato sull'indice principale resta all'interno di una stretta forchetta (21.500-21.760 punti). Volumi ridotti per circa 800 milioni di euro.

Poco vivace anche l'Europa con il FTSEurofirst 300 a +0,4%.

In luce alcuni titoli del settore lusso come FERRAGAMO e TOD'S, anche se con volumi sottili. "Rimbalzano i titoli che più avevano sofferto per i timori di un rallentamento del mercato cinese, ma l'incertezza su quel fronte resta", dice un operatore.

In controtendenza LUXOTTICA (-0,75%), positiva ma sotto i massimi YOOX dopo le altalene delle ultime sedute seguite alle dimissioni della presidente di Net-a-Porter, società con cui è in corso un piano di fusione. L'AD di Yoox Federico Marchetti ha previsto in un'intervista "rassicurante" (secondo Mediobanca Securities) che il gruppo integrato crescerà più della media di mercato e che le vendite in Cina vanno bene.

Si sgonfiano le banche, ora poco mosse come in Europa dopo una buona partenza. Fonti confermano che la Bce ha già fissato i livelli minimi di patrimonio per le principali banche della zona euro e li comunicherà in breve tempo. Secondo un broker, non ci si deve aspettare che i nuovi requisiti portino a ulteriori rafforzamenti patrimoniali perchè le banche italiane hanno in media un buffer di capitale ampiamente superiore alle richieste minime dalla Bce e perché la costituzione in programma di una bad bank potrebbe ridurre ulteriormente il loro profilo di rischio.

Si rafforzano per contro TELECOM ITALIA e FIAT CHRYSLER, migliori dei rispettivi comparti europei . Su Telecom, vari broker sottolineano le parole dell'AD di Vivendi sull'intenzione di restare a lungo azionista del gruppo, mentre su Fiat un trader commenta: "Il mercato apprezza che il gruppo sia in movimento, che vada avanti e su Ferrari e su Gm".

  Continua...