Intesa Sanpaolo, nuova governance non prevede voto plurimo- Gros-Pietro

venerdì 4 settembre 2015 11:36
 

CERNOBBIO, 4 settembre (Reuters) - La nuova governance di Intesa Sanpaolo che vedrà la luce nel 2016 con il passaggio al monistico di tipo anglosassone non prevederà il voto plurimo.

Lo ha detto il presidente del consiglio di gestione Gian Maria Gros-Pietro a margine del workshop Ambrosetti di Cernobbio.

"Assolutamente no. Ci atteniamo al principio 'one share one vote'", ha spiegato.

Sulla scelta dei vertici che governeranno la banca con la nuova governance, Gros-Pietro ha spiegato che prima si deve definite la struttura e poi si sceglierà chi è in grado di gestirla.

Entro metà ottobre il consiglio di gestione deve mettere a punto la proposta di riforma dello statuto che poi sarà al vaglio del consiglio di sorveglianza. (Gianluca Semeraro) Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia