Migranti, a centinaia bloccano treni per Gran Bretagna a Calais

mercoledì 2 settembre 2015 14:11
 

CALAIS, Francia, 2 settembre (Reuters) - Centinaia di migranti si sono riversati nella notte sulla linea ferroviaria ad alta velocità che collega Parigi a Londra, nei pressi del porto francese di Calais bloccando per ore i convogli Eurostar.

Lo ha riferito oggi una fonte della polizia francese.

I migranti hanno occupato i binari attorno alla stazione di Calais-Frethun, costringendo la Sncf, l'azienda ferroviaria francese, a bloccare i treni nei pressi del tunnel che corre sotto il Canale della Manica.

Cinque Eurostar sono rimasti bloccati per diverse ore, in alcuni casi senza energia elettrica, e in un caso ai passeggeri è stato chiesto di avvisare le autorità nel caso in cui sentissero rumori di migranti che cercavano di arrampicarsi sui vagoni.

Secondo una portavoce della società Eurotunnel, dato che la sicurezza è massima nel porto di Calais e all'ingresso del tunnel, i migranti stanno cercando nuovi punti di ingresso in luoghi come la stazione di Calais-Frethun.

La Sncf ha già annunciato l'intenzione di erigere una palizzata di 13 km per impedire l'accesso alla linea ferroviaria.

Attualmente sono tra i 3.000 e i 4.000 i migranti, provenienti da Medio Oriente, Asia e Africa, accampati attorno alla città francese, nella speranza di poter raggiungere la Gran Bretagna a bordo di treni o di camion.

Finora quest'anno si sono registrati nove morti, tra quanti cercavano di attraversare la Manica clandestinamente.

Sul sito it.reuters.com le notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia