BORSA USA riduce perdite, salgono energetici

lunedì 31 agosto 2015 19:39
 

31 agosto (Reuters) - Wall Street riduce in parte le perdite della mattinata grazie al recupero degli energetici, che sfruttano il rimbalzo delle quotazioni del greggio.

Dopo il calo iniziale i corsi del petrolio hanno invertito la rotta mettendo a segno un deciso balzo, sulla scia di dati che hanno indicato tagli a sorpresa alla produzione di greggio Usa e dei commenti dell'Opec, che si è dichiarata pronta a parlare con gli altri produttori dei recenti ribassi dei prezzi.

L'indice S&P degli energetici guadagna circa un punto percentuale, spinto da ConocoPhillips, Schlumberger e Phillips 66.

La borsa Usa resta comunque indirizzata a registrare la peggiore perdita mensile in oltre tre anni sui timori per lo stato di salute dell'economia cinese e per la tempistica del prossimo rialzo dei tassi di interesse statunitensi.

Intorno alle 19,30 italiane il Dow Jones cede lo 0,5% circa, così come l'S&P 500, e il Nasdaq lo 0,4%.

Twitter balza di quasi il 5% dopo che SunTrust Robinson ne ha alzato il rating a "buy" da "neutral".

Sale del 2,6% Phillips 66, in cui la holding di Warren Buffett, Berkshire Hathaway , ha annunciato di avere una quota del valore di 4,48 miliardi di dollari.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia